Bitcoin è più vicino al suo fair value di quanto pensiamo?

Il prezzo di Bitcoin ha risposto alle accuse della CFTC contro BitMEX perdendo 300 dollari del suo valore in un solo giorno. Mentre le correzioni previste hanno colto molti di sorpresa, il prezzo della Bitcoin si è presto stabilizzato, con il trading di valuta criptata intorno ai 10,5k$, al momento della stampa. Ma non è tutto, visto che l’Open Interest ha toccato nuovi minimi nelle principali borse dei derivati.

Mentre è difficile prevedere quale sarà il prossimo

Mentre è difficile prevedere quale sarà il prossimo passo per il prezzo della criptovaluta, al momento i tassi di finanziamento indicano che il prezzo si sta lentamente dissanguando. Considerate questo – Sembrerebbe che gli investitori al dettaglio stiano ora guidando la carica e vendendo in piccole quantità.

Come si può stabilire osservando il grafico NET MPL di Whalemap.io, gli investitori al dettaglio vendono con profitto. Nel gennaio 2019, quando la maggior parte dei venditori registrava perdite, il prezzo della valuta criptata è sceso ancora di più sui grafici, prima di riprendersi nel giugno 2019. Questo movimento sui grafici Bitcoin System e la questione di cosa ci aspetta per il prezzo della valuta criptata è stata discussa da molti ultimamente, con un popolare trader e un analista che ha twittato su Twitter.

Il trader in questione ha commentato la lenta emorragia dei prezzi Bitcoin, aggiungendo che, sebbene non sia necessariamente rialzista, non è giustificata nemmeno una prospettiva ribassista. Questa affermazione si basava sulla logica che qualsiasi cosa scenda dai grafici lascia spazio a una struttura correttiva. Ieri, tuttavia, ci sono state alcune mosse interessanti catturate dalla mappa dei Bitcoins spesi da whalemap.io.

Le bolle indicano la data di acquisizione del Bitcoin

Le bolle indicano la data di acquisizione del Bitcoin e, curiosamente, è stato trovato che del Bitcoin venduto ieri, un’alta percentuale è stata sparsa sulla linea temporale 2018-2019. La vendita più importante è stata quella del Bitcoin acquistato a 17k$ e venduto a 10,5k$. Pensateci – Un HODLer ha tenuto il cripto-asset per quasi due anni e li ha venduti quando il prezzo era sceso di 300 dollari. Questo significa che manca un pezzo del puzzle?

Beh, il cripto-mercato sta formando un trend di prezzo distinto e da maggio 2020, azioni di prezzo simili si sono ripetute sui grafici. I flussi di scambio in uscita sono in aumento e i flussi in entrata sono diminuiti. Con gli HODLER dal 2018 che vendono Bitcoin a quasi il 40% di perdita, un’inversione di tendenza sembra essere il segnale previsto.

Tuttavia, è difficile valutare quando la tendenza si invertirà. C’è solo la possibilità che ci stiamo avvicinando ad esso come il prezzo del Bitcoin pollici più vicino al livello di $8,5k (il valore equo del Bitcoin). In parole povere, mentre molti analisti credono che il cripto-asset stia sanguinando lentamente, il Bitcoin potrebbe sorprenderci tutti con una morte improvvisa.

 

Related Post